foto sezione presepe

Ci piace pensare che anche quest'anno, nonostante le tante difficoltà di questo 2021, vorrete aiutarci ad aiutare chi, nel nostro territorio, fa persino fatica a mangiare anche una sola volta al giorno!


Tutto ciò che vorrete inviare, tramite bonifico a:
“Associazione Da Betlemme a Gerusalemme” - Clicca su:

DONA ORA

Presepe Vivente Online 2020

..Viene nel mondo la Luce vera che illumina ogni uomo!

Sì, un PRESEPE DI LUCE vi aspetta ad Alberobello, nello splendido scenario dei trulli dello storico rione Aia Piccola, dal 28 novembre 2021 al 9 gennaio 2022!

Preparatevi ad attraversarlo e a vivere la BELLEZZA di ciò che, a gloria e onore della LUCE, abbiamo realizzato per festeggiare i 50+1 anni del nostro PRESEPE VIVENTE e per invitare tutti a riscoprire, vivere e celebrare il Mistero del Natale e la Bellezza di Dio, di cui tutti noi e i nostri luoghi sono un riflesso!

Grazie per i patrocinio e il contributo al Comune di Alberobello, assessorato al turismo e manifestazioni. 

Grazie per il preziosissimo supporto tecnico ai due artisti della luce, Francesco e Serena, della LUMOS - illuminiamo le vostre idee.

L’ingresso sarà libero, all’interno del rione Aia Piccola troverete delle mappe con il percorso da seguire per non perdervi nessuna installazione luminosa.

Che non manchi nessuno !

Vi aspettiamo !

51° edizione del Presepe Vivente
Dal 26 al 29 dicembre 2021
Ingresso con Green pass e prenotazione.

Prenotazioni disponibili dalla prima settimana di dicembre 2021.

Associazione Da Betlemme a Gerusalemme - Parrocchia Sant’Antonio di Padova in Alberobello

Info e contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 3335222150 - www.dabetlemmeagerusalemme.it

Presepe Vivente Online 2020

Cari tutti,
non è un anno facile, ma questo Natale potrà e dovrà raccontare ancora, al mondo, la nascita di Gesù.
Anche il nostro Presepe Vivente, giunto alla sua 50° edizione, non rinuncerà, quindi, ad offrire la possibilità di riflettere sulla meraviglia di Dio che nasce tra la paglia di una mangiatoia e che si affida alle carezze di Maria e di Giuseppe.
Non lo farà, però, in presenza, ma si affiderà alle immagini di un video per permettere ai tanti visitatori di restare nelle proprie città e nelle proprie case, nel pieno rispetto delle disposizioni dei decreti relativi al contenimento della pandemia, potendo, comunque, nei giorni 26 - 27 - 28 e 29 dicembre 2020, percorrere virtualmente le strade dell'Aia Piccola e incontrare i tanti personaggi del presepe, pronti a donare parole e sguardi di speranza, di amore, di salvezza, perché non manchi a nessuno la carezza del nostro Padre celeste, di cui abbiamo tanto bisogno.
Perché le carezze sono uno dei gesti più significativi della paternità, ed è proprio sulla "carezza" di Giuseppe che vogliamo invitarvi a riflettere, segno straordinario della sua paternità, accolta e vissuta con grande amore e responsabilità, dicendo "Sì" a Dio, proprio come Maria.
È così che lo immaginiamo: intento, quella notte a Betlemme, ad accarezzare Gesù e sua moglie Maria, e, negli anni che seguirono, nella sua casa e bottega di Nazareth, ad insegnare a Gesù, al suo Dio, ad essere un uomo fra gli uomini come ogni padre delle terra deve fare.
E se vorrete, potrete aiutarci ad aiutare quei padri e quelle madri che, nel nostro territorio, fanno fatica a dar da mangiare ai propri figli.
E sarà Natale!

messaggio post presepe 2019

A voi, visitatori del presepe, che avete sfidato impavidi il freddo e la neve...

A voi, che avete sentito il SUO profumo

per le strade dell'Aia Piccola...

A voi che ,come noi, siete, ora, tornati a casa e alle cose di ogni giorno....

A voi che vi portate.negli occhi e nel cuore la bellezza di un Dio che si è fatto Bambino ed è venuto ad abitare in mezzo a noi....

A voi il nostro GRAZIE e l'augurio che il mondo possa profumare di Lui anche grazie a ciascuno di voi, di noi...!

Fragrante Anno Nuovo a tutti!

#PresepeVivente2019 #PresepeVivente #Alberobello #WeAreInPuglia

Se avete voglia lasciateci una recensione o un commento sulla vostra esperienza al Presepe. Grazie!

C’era una volta un presepe...

...di gente e di pietre che raccontava la storia della nascita di Nostro Signore …nel paese dei trulli! Vecchie strade che tornano alla vita, camini anneriti da antica fuliggine che ardono di fuoco nuovo, piazzette dimenticate da tempo che brulicano di personaggi, dimenticate nenie che tornano a cullare i sogni dell’uomo, antichi odori e sapori che mondano i sensi e il cuore! C’era una volta un presepe di gente e di pietre e ci sarà ancora”